Arenthar

Il forum unito di Alae Noctis & Angainor
Oggi è 18/11/2019, 17:02



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 25 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
Autore Messaggio
 
 Oggetto del messaggio: Re: Sulla nave Nebula, verso casa
MessaggioInviato: 01/08/2019, 16:51 
Avatar utente

Avventuriero
Iscritto il: 04/01/2017, 22:22
Messaggi: 113
Non connesso
Profilo

*L'uomo si rialza, con il viso scosso da evidente tick nervosi di cui probabilmente lui non si rende conto.
«Ah, allora basta tenerlo lontano dai cannoni! Goblin e cannoni non vanno d'accordo, no, signore! Magari sarebbe più prudente se vossignoria» dice rivolto al goblin, senza assumere un tono minaccioso «proseguisse il viaggio su una scialuppa trainata dalla nave, piuttosto che a bordo: è risaputo che la presenza di un goblin a bordo attira sventura sui poveri marinai. Per questo le navi di Goblintar sono le più robuste, altimenti con tutti quei goblin a bordo non toccherebbero nemmeno l'acqua salata!».
*Ascolta poi le parole di Shaffer e senza troppa delicatezza si intromette.
«Cardinali e Gran Templari! Mele marce, sì! La Teocrazia ne è piena! Ne sa qualcosa metà dell'equipaggio di questa nave, compreso il buon Capitano! Non quello vecchio, quello nuovo ... cioé quello vecchio vecchio, prima di quello vecchio e prima di quello nuovo morto ma quello nuovo che è anche quello vecchio ... o forse no? Mi sono perso». Guarda di nuovo il goblin e grida di nuovo, nascondendosi dietro a Shaffer. «Ahhhh, un fantasma!!! Risparmiaci! Tormenta il vecchio quartiermastro e Capitano, quello nuovo morto anche lui!!».


IC Laren Dorr
OOC Mattia Rossi
Top
  
Rispondi citando  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Sulla nave Nebula, verso casa
MessaggioInviato: 01/08/2019, 22:28 
Avatar utente

Giovane avventuriero
Iscritto il: 15/01/2017, 23:45
Messaggi: 67
Non connesso
Profilo

Prima di rispondere alle parole di ARG, il bardo si catapultò sul marinaio delirante, appoggiandogli una mano rassicurante sulla spalla.
"Messere calmatevi! Per l'amor della ragione non è il caso di agitarsi tanto. Posso assicurarvi che il nostro compagno non è un normale goblin come pensate voi!...Sapevate che la nostra nave è stata abbattuta dalla cannonata subito dopo che lui è sceso in mare??...Significa che porta FORTUNA semmai!!" esclama Jack scoppiando in una risata e alzando le braccia ripetutamente come se dovesse incitare un pubblico a ridere con lui.
"Tra l'altro, se vi serve il cacciatore più in alto di grado è proprio lui!..MA CHE COINCIDENZA!!" sottolineo sorridendo.
"In quanto ai vostri dubbi, Arlok, appena avrete risolto con il signore qui presente vi spiegherò tutto. Vi lascerò compiere i vostri compiti da Cacciatore..." risponde infine al goblin, quasi usandola come scusa visto che le vicende avvenute sull'isola erano molte e il bardo preferiva dare precedenza ad altro.
"Io...Shaffer... nonostante possa sembrare strano detto da un uomo che viene da Conoscenza, sostengo sia possibile che non tutti i Cardinali sappiano della verità..e che come noi prima di arrivare a Duvanthar seguiamo gli insegnamenti che ci hanno trasmesso i nostri maestri e le scritture. Però devo ammettere che ho comunque un dubbio sulla mia tesi....."esclama lasciandosi in un sospiro profondo.
"Se la mia tesi è corretta....perchè il primo Cacciatore dovrebbe aver nascosto la verità su Thorghet? Che sia successo qualcosa alla strega è stato confermato da Duvan in persona.....peccato che non siamo riusciti a sapere di preciso che cosa ha fatto e soprattutto perchè doveva salvargli la vita!...."conclude Jack pensieroso, lasciando il capo chino.
Top
  
Rispondi citando  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Sulla nave Nebula, verso casa
MessaggioInviato: 25/08/2019, 22:13 
Avventuriero
Iscritto il: 26/08/2012, 15:29
Messaggi: 147
Non connesso
Profilo

Garreth si svegliò dopo parecchio tempo,era stremato dopo la fuga,sali' sul ponte,saluto' i suoi compagni e chiese come stavano.
Si guardo' intorno alla ricerca del capitano e una volta trovato gli si avvicinò ,in primis lo ringraziò e poi gli chiese dove avrebbero attraccato e tra quanto sarebbero arrivati,non ne voleva sapere piu' di stare in acqua,voleva la terraferma.
Top
  
Rispondi citando  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Sulla nave Nebula, verso casa
MessaggioInviato: 30/08/2019, 12:08 
Giovane avventuriero
Iscritto il: 06/01/2019, 13:23
Messaggi: 27
Non connesso
Profilo

A causa del trambusto, Davon uscì da una delle cabine per capire cosa stesse succedendo.
I giorni precedenti aveva tranquillamente gironzolato per la nave senza una meta o uno scopo preciso, limitandosi ad ascoltare i discorsi che dei compagni e della ciurma senza mai, però, intromettersi. Per niente turbato dal movimento ondulatorio della nave, lo stesso che a molti provocava mal di mare, negli ultimi giorni sembrava anzi più rilassato del solito, meno rigido.
Vedendo la scena del marinaio accennò ad un sorriso, che scomparì non appena questi propose di piazzare il compagno in una scialuppa trainata dalla nave.
Risolta la questione, Davon ascoltò la conversazione tra Jack e Shaffer per poi provare a dire la sua opinione, con il suo solito atteggiamento traballante ed indeciso, quasi come se non fosse completamente convinto nemmeno lui di quello che diceva: "secondo me non è ancora il momento di divulgare le informazioni che abbiamo raccolto a Duvanthar. Piuttosto potremmo indagare ulteriormente per capire cosa c'è di vero e, sopratutto, di chi ci possiamo fidare. Da un lato, se davvero la Teocrazia ci tiene nascosto qualcosa, far credere loro che non siamo a conoscenza di niente ci può dare un vantaggio; dall'altro, se le informazioni che Duvan ci ha fornito non fossero vere, anche se lo dubito, rivelarle potrebbe significare farci etichettare come eretici in tutto la Teocrazia, ovvero metterci da soli una taglia sulla nostra testa. Visto quante volte siamo stati raggirati da altri, penso sia meglio, al momento, contare solo sulle nostre forze in questo senso. Io per primo sono stato ingannato e non voglio che situazioni come quella di Duvanthar si ripetano. Mi pare opportuno, comunque, parlarne tutti insieme, chiedere l'opinione di tutti e decidere il da farsi in modo equo e, il più possibilmente, razionale."
Detto questo abbassò lo sguardo attendendo la risposta dei compagni, quasi come se si aspettasse un rimprovero per quello che aveva appena detto.


IC: Davon Stobborn
OOC: Enea Notari
Top
  
Rispondi citando  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Sulla nave Nebula, verso casa
MessaggioInviato: 09/09/2019, 0:53 
Avatar utente

Prosciuttino ad Honorem
Iscritto il: 22/10/2011, 1:06
Messaggi: 144
Località: Cecina (LI)
Non connesso
Profilo

*Master*

La notte era scesa soltanto da poche ore, quando in lontananza si iniziarono a scrutare delle piccole luci. "Probabilmente pescherecci" gridò un mozzo dal trinchetto.

"Siamo molto vicini alla terraferma allora" rispose di rimando un marinaio dalla prua dell'imbarcazione.

Ciò che è vero riguarda il cielo ... Le stelle sono assenti, il buio è particolarmente intenso, un brivido improvviso scorre sulla schiena di tutti coloro a bordo dell'imbarcazione, un brivido freddo come il ghiaccio, carico di preoccupazione e lentamente, come quando si cede il passo al sonno pesante, nel cuore di ognuno iniziò uno stato di tristezza profuso.

... La terraferma è vicina ...


OOC: Francesco Giovannini.
Top
  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 25 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron

Alae Noctis GRV | Gioco di ruolo dal vivo
Traduzione Italiana phpBB.it