Arenthar

Il forum unito di Alae Noctis & Angainor
Oggi è 04/04/2020, 22:58



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 48 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
 
MessaggioInviato: 06/05/2018, 15:57 
Avatar utente

Avventuriero
Iscritto il: 04/01/2017, 22:22
Messaggi: 200
Non connesso
Profilo

«So quale sangue scorre nelle mie vene, Otot» risponde a muso duro «Come so anche la scelta più facile spesso non è mai la scelta più giusta, a prescindere da chi la compie. Cosa succederà ai fratelli e sorelle che si trovano nei territori della Teocrazia, quando si verrà a sapere del patto che il Dinhe ha stretto con i suoi nemici fin dai tempi antichi? Per quello non c'è il mio nome su quel foglio» risponde con tono duro. Poi, dopo un sospiro, il tono si distende «D'altra parte hai ragione: avrei dovuto impuntarmi di più, a prescindere dalle conseguenze, e questo mi rende responsabili anche voi. Ormai quello che è fatto è fatto, inutile discuterne ancora quindi».
Fa una pausa , mentre si versa un altro bicchiere, per cambiare discorso.
«Allora, il punto della situazione. abbiamo scoperto parecchi cose sui nostri nemici ...


IC Laren Dorr
OOC Mattia Rossi
Top
  
Rispondi citando  
 
MessaggioInviato: 06/05/2018, 18:48 
Avatar utente

Giovane avventuriero
Iscritto il: 21/10/2017, 12:54
Messaggi: 94
Non connesso
Profilo

Ancora una volta Shaffer aveva lasciato Farah dietro di sé, scordandosi per l'ennesima volta che lei non era in grado di orientarsi in quelle terre.
Finalmente arrivò alla locanda, entrò e notò subito i vasi appesi al soffitto. Fece un rapido giro con lo sguardo e notò subito un gruppetto di volti noti nella locanda. Si avvicinò <<Buonasera! Lieta di vedervi tutti qui. Shaffer... Ancora una volta mi hai lasciato indietro, quando capirai che da sola non riesco a orientarmi? Ah! Scusate se ho interrotto la vostra conversazione.>>.


Farah Presai - OCC Cinzia Tempesti
Top
  
Rispondi citando  
 
MessaggioInviato: 06/05/2018, 22:58 
Avatar utente

Neofita
Iscritto il: 03/12/2017, 18:46
Messaggi: 11
Non connesso
Profilo

«Stavamo parlando dei nostri nemici. Ben arrivata Farah, salve ragazzi.»
*Berek lentamente calò il cappuccio del suo pesante mantello dal capo. Era rimasto seduto lì, nei pressi del tavolo dei suoi compagni, non visto e non sentito dagli altri. Da quando aveva donato la sua preziosa armatura di cotta di maglia agli spiriti degli avi della Profetessa, aveva imparato a muoversi velocemente, e, soprattutto, silenziosamente. Notò con divertimento lo sguardo sorpreso di alcuni suoi compagni, ma non di tutti. Malys probabilmente lo aveva fiutato appena entrato e ARG era un combattente troppo esperto per essere colto alla sprovvista*
«Scusate se sono rimasto in disparte, non volevo interrompervi. Ma se parliamo di tattiche belliche non posso esimermi dal dire la mia. Mal ha ragione, abbiamo scoperto molto.
Quelle cose che comunemente chiamiamo “incubi” sono particolarmente resistenti alle armi convenzionali. Ogni volta che li attacchiamo cadiamo vittima di un terribile stato di sonno magico, fatale per alcuni: i nostri viaggiatori onirici rischiano di smarrirsi, forse per sempre, e per gli altri, beh per gli altri il dolore fisico è il minore dei problemi»
*Alla mente di Berek riaffiora la nefasta visione avuta durante l’ultimo sonno: l’uomo in armatura; il suo disappunto. Poi cancella rapidamente quel pensiero*
«Forse la prossima volta dovremmo o affidarci ai nostri eccezionali tiratori» dice facendo l’occhiolino al fidato Shaffer «oppure provare a potenziare le nostre armi con la forza degli Otto, e infondere i loro elementi, fuoco, acqua, terra e aria nei nostri colpi.»
*Per un attimo l’immagine di Bylerio sul simbolo sacro pare ricoperta di fuoco, e una scintilla corre lungo la lama appesa alla schiena*
«Abbiamo visto che il nostro nemico può controllarci, entrare nelle nostre menti e farci fare ciò che vuole, come ha fatto a diversi nostri compagni. Abbiamo visto che gli uomini-bestia, quelle specie di scimmie, si stanno evolvendo e adesso attaccano in formazione, guidate da abomini senzienti. Abbiamo visto che solo unendo tutte le nostre forze e tutte le nostre tecniche diverse siamo ancora vivi, e per miracolo. Dunque davanti ad un simile nemico così letale torniamo alla questione iniziale dell’alleanza. I Mutati sono tali, perché il Primo Popolo ha rinnegato gli Otto. Di conseguenza sono eretici e meritano di essere trattati come tali. Per questo Malys la penso come te non dovremmo allearci con loro. Ma d’altro canto forse senza di loro, non avremo la forza di resistere: gli abomini avanzeranno e l’intera Arenthar sarà in pericolo, quindi vogliamo che il nostro orgoglio ci impedisca di fare la cosa giusta? Forse Otot ha ragione: confido che combattere fianco a fianco tiri fuori il loro lato più umano, come successe sull’isola prigione con Aloren. Magari alla fine di questa guerra riusciremo a convincerli a convertirsi agli Otto, e magari, dico magari, esiste una cura alla loro mutazione… »


Berek Vektarovic - OOC Davide Maccioni
Top
  
Rispondi citando  
 
MessaggioInviato: 07/05/2018, 9:10 
Avatar utente

Avventuriero
Iscritto il: 04/01/2017, 22:22
Messaggi: 200
Non connesso
Profilo

Malys si volta verso Berek con sguardo perplesso, ma non per la sua improvvisa comparsa.
«Ero convinto che tu seguissi le vie di Bylerio, Berek, ma devo essermi sbagliato. Altrimenti avrei visto materializzarsi Sebastian Terzo a prenderti pugni sul capo». Il tono è quello di un rimprovero bonario, poi dice un po' più serio. «Attento a dove pronunci queste parole: molti sono stati uccisi per blasfemie meno gravi in certi angoli oscuri della Teocrazia».
Si rivolge agli altri presenti.
«Mokhena qui» esordisce indicando Berek «ha colto il punto. Abbiamo scoperto qualcosa in più sulla natura dei nostri nemici. Chi ha pergamene con gli studi del Druido? Quelle in cui descriveva le categorie di "Abomini" che aveva osservato?».


IC Laren Dorr
OOC Mattia Rossi
Top
  
Rispondi citando  
 
MessaggioInviato: 07/05/2018, 11:17 
Avatar utente

Giovane avventuriero
Iscritto il: 15/01/2017, 23:45
Messaggi: 68
Non connesso
Profilo

Jack rimane in silenzio osservando come la locanda si stava riempiendo di faccie amiche. I suoi occhi roteavano seguendo i discorsi dei compagni.
"Cioè scusatemi...fatemi capire se ho fatto confusione...questo Grom è un mutato che vi ha aiutato a respingere gli abomini e per questo avete stretto un trattato per allearsi con loro? Con un mutato?....bhe certo..le storie che raccontano di queste creature non sono favole, ma un mutato ci ha già salvati dall'isola prigione!...le questioni signori miei, secondo il mio modesto parere, è che i mutati non sono poi così malvagi come crediamo....oppure, ancora peggio, che siano dei grandi ruffiani e si stanno approfittando delle nostre debolezze per passare bene ma nascondere piani moolto più grandi e ambiziosi!.." disse Jack passando tra un compagno e l altro, così che tutti lo potessero sentire allo stesso modo.
"Bhe, se dite che la situazione era critica e non c'era modo per sconfiggere il nemico, anche se non ero personalmente li credo sia stata la scelta più saggia!..se non stringevate un patto con i mutati a quest'ora le terre dell'ovest erano spacciate..ed io non avrei avuto più un gruppo di prodi e fieri compagni che mi accompagnassero nelle mie avventure!! Ahahah"
Esplose con una risata cercando di portare un po di allegria in quell'atmosfera cupa che aveva manifestato Malys.
"Berek amico mio! Felice di vederti ancora vivo e fiero!..per quanto riguarda gli incubi...da quando eravamo a Mokhena ho studiato una melodia che possa fare al caso nostro!..rende immuni al sonno magico! Non è illimitata naturalmente, ma è già qualcosa no?" disse sorridendo appoggiando la mano destra sulla spalla di Berek e la sinistra su ARG.
"Ma?!....Farah siete voi? Perchè portate quella maschera?...perchè mi somiglia vagamente a quella che aveva il Granduca?" chiese infine alla giovane Azyron, incuriosito ma spaventato allo stesso tempo.
Top
  
Rispondi citando  
 
MessaggioInviato: 07/05/2018, 14:57 
Avatar utente

Giovane avventuriero
Iscritto il: 16/01/2017, 19:12
Messaggi: 43
Non connesso
Profilo

«Gli appunti li ha Voce del Vento, Malys» interviene Nevia avvicinandosi al bancone dalla porta che conduce ai piani superiori. Poi fa un cenno di saluto agli altri, sedendosi sul primo sgabello libero.
«O almeno credo. In ogni caso li abbiamo letti insieme, e non c'era troppo di più rispetto a quello che ho sentito dire da molti i voi e dai nostri compagni. Quel che è certo, è che gli Incubi possono influenzare le nostre menti, e alcuni di loro possono farlo anche durante la veglia, facendo leva sulle nostre fissazioni e le nostre emozioni. Si diceva anche che tra di loro esiste una sorta di gerarchia, se così vogliamo chiamarla, e si diceva qualcosa anche sulla natura degli Abomini. Il resto erano più che altro ipotesi, dato che per un divinatore entrare nel Reame Grigio è molto molto pericoloso».


Nevia bint Isaam
In OCC - Angela Vannini
Top
  
Rispondi citando  
 
MessaggioInviato: 07/05/2018, 15:09 
Avatar utente

Avventuriero
Iscritto il: 04/01/2017, 22:22
Messaggi: 200
Non connesso
Profilo

Malys stava per rispondere al bardo, quando sopraggiunge la divinatrice. Si volta verso di lei e ascolta senza interromperla, da prima con sguardo sorpreso, poi con attenzione, senza l'atteggiamento da sbruffone che aveva riservato agli altri.
«Puri e Impuri, mi pare di ricordare. Il Modellatore si è preso il merito di aver creato gli Abomini e quelle che chiamavamo Torturatrici, distorcendo la loro natura. Non mi è chiaro se anche quelli che abbiamo chiamato "Incubi" erano opera sua o solo un altro tipo di Shi'Tinvar. Quello che mi pare di aver capito è che il Modellatore stesso non era la cima della loro piramide gerarchica, ma solo un servo di qualcosa di più ... problematico».
Si rivolge poi anche agli altri.
«O sbaglio?».


IC Laren Dorr
OOC Mattia Rossi
Top
  
Rispondi citando  
 
MessaggioInviato: 07/05/2018, 19:16 
Avatar utente

Giovane avventuriero
Iscritto il: 21/10/2017, 12:54
Messaggi: 94
Non connesso
Profilo

Farah ascoltò in silenzio prima di rispondere a Jack <<Si, è come la maschera del Grand Duca. Un fardello necessario da portare.>> rispose in tono fermo e serio.
<<Cari compagni di avventura qualcuno mi può aggiornare su quello che vi siete detti? Sembrerebbe che mi sia inserita in una conversazione molto importante e vorrei farne parte.>> Fece una breve pausa e si rivolse a Nevia << Sarei molto curiosa di approfondire quello che è stato scoperto.>>. Accennò un sorriso bonario in attesa di una risposta.


Farah Presai - OCC Cinzia Tempesti
Top
  
Rispondi citando  
 
MessaggioInviato: 07/05/2018, 20:12 
Avatar utente

Avventuriero
Iscritto il: 23/10/2015, 12:35
Messaggi: 101
Non connesso
Profilo

ARG si strofina gli occhi e le orecchie, trangugia rapidamente la sua birra e deciso prende la parola. "Capisco che siamo ai confini di una terra senza legge ma che debba mancare anche l ordine mi sembra eccessivo!" - cerca di fare mente locale e si rivolge secco ad un paio di interlocutori. "Innanzitutto non mi sono state spiegate le clausole di questa alleanza. Capisco perfettamente che avrò meno 'lavoro' e la mia squarcia ombre dovrà essere pulita più di rado, ma su cosa ci siamo accordati?! Perché TUTTI siamo d'accordo con quello che è stato fatto, vero? " - Il tono dell'ultima domanda era tutto fuorché amichevole e per sottolineare la retorica della sua ultima domanda il goblin accarezza la sua rinnovata lancia. Dopo di ché procede rivolgendosi a Nevia.
" Donna, le tue capacità dialettiche e organizzative sono state ampiamente dimostrate durante il peculiare rituale che abbiamo fatto al passo del cervo. Purtroppo ti manca quella che è l'esperienza della battaglia e non te ne sto facendo una colpa" - ARG cerca di giocare la carta della goffa delicatezza ma in cuor suo gliene stava chiaramente facendo una colpa "però, come si direbbe in guarnigione a goblinthar : 'non ne frega un cazzo di chi sono ma come faccio ad ucciderli'?!'


OOC : Samuele Ruga
IC : Alrok Rkobed Grexikraq Spezza Ossa

Per tutti gli illetterati ARG si scrive ARG perché è un acronimo! Non Argh come il verso del pirata, non Argh tipo "sono un pò arrabbiatello con te" ma ARG poiché sono le iniziali del mio nome! Dai ce la potete fare XD
Top
  
Rispondi citando  
 
MessaggioInviato: 07/05/2018, 22:46 
Avatar utente

Avventuriero
Iscritto il: 04/01/2017, 22:22
Messaggi: 200
Non connesso
Profilo

«Non siamo per niente tutti d'accordo, se non per il fatto che ormai quello che fatto è fatto» ribatte con aria contrita Malys, forse in risposta al tono usato dal goblin «Tu hai il mio stesso occhio da Cacciatore, fratello: quindi, ti chiedo, cosa hai capito tu dei nostri nemici? Non è un singolo essere che si muove da solo, ma un'orda organizzata di esseri, ben strutturato e con un piano ben preciso. Questo ho capito dal Modellatore. Non si tratta di una semplice caccia, ma di una guerra».
Si rivolge poi agli altri.
«Andiamo con ordine quindi. Sono arrivato dopo che la maggior parte dei sopravvissuti all'Isola Prigione era già arrivato nel luogo dove il Granduca di Mokhena li aveva indirizzati, a quanto ho capito aprendosi la strada combattendo. All'interno c'erano alcuni guerrieri che erano stati catturati e torturati da creature senzienti, servi degli Shi'Tinvar. Abbiamo scoperto l'esistenza di una barriera composta da diversi sigilli, di cui uno non era attivo - o era stato danneggiato, non l'ho capito - in grado di tenere lontani gli Abomini. L'impegno dei ritualisti è stato quello di riattivarlo, utilizzando alcuni come canalizzatori e altri per difendere il rituale stesso. Abbiamo trovato parecchie creature simili a quelle sull'Isola ad ostacolarci, nuovi tipi di nemici, come le "Torturatrici", banshee corrotte proprio come gli animali tramutati in Abomini, e quelli che chiamavamo "Incubi", di cui ha accennato Berek. Fra questi, però, è sbucato anche un essere in grado di crearli e comandarli, un "Modellatore" come si è definito lui stesso. Ha usato i suoi poteri per controllarmi e manipolarmi, cercando di scoprire in che modo i Divinatori stavano costruendo il rito. Anche Shaffer se non sbaglio ad un certo punto ha provato il suo tocco». Fa una pausa, bevendo l'ultimo sorso per schiarirsi la gola. «Mi è sembrato di capire che non fosse l'essere più in alto della loro scala gerarchica, ma quello che è certo è che ci stanno studiando per capire le nostre debolezze».
Lancia un'occhiata a Otot. «Durante la notte si è presentato anche un Mutato che ha dichiarato di venire da Duvanthar come "araldo" dei suoi 93 fratelli, liberati da una fantomatica guida spirituale dalla loro innata fame di anime: o meglio, ha insegnato loro un modo per tenerla a bada. Ha proposto un'alleanza e i membri del Popolo dell'Ovest presenti hanno deciso di siglare un trattato con loro. Beh, se contiamo anche me, quasi tutti i membri».
Guarda poi tutti gli altri «Ho visto e sentito molto di più, ma direi che non è il caso che parli solo io, per quanto possano essere avvincenti i miei monologhi. Direi che ognuno ha una parte da raccontare e spiegare, mentre mi procuro qualcos'altro da bere».


IC Laren Dorr
OOC Mattia Rossi
Top
  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 48 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron

Alae Noctis GRV | Gioco di ruolo dal vivo
Traduzione Italiana phpBB.it